La Talpa Democratica

by Redazione, Nessun commento

 LEGGERE GLI ARTICOLI MENO RECENTI

Aprendo il sito, avete visto subito solo gli articoli più recenti con il numero dei commenti ricevuti finora. I testi finiscono con un link continua sul quale si clicca per leggere il resto dei post. Quel che vediamo sul sito è una “pagina continua”; vuol dire che ne vediamo una parte, ma, facendo scendere col mouse la barra a destra, la pagina sale e vengono in vista righe (e quindi articoli) che prima non si vedevano. Gli articoli vengono inseriti in ordine di “pubblicazione”, l’ultimo in cima;  quindi i nuovi spingono in basso i precedenti. Dopo un certo numero di articoli, la pagina visibile sarà completa, gli articoli più vecchi ne usciranno e resteranno visibili solo negli archivi. Gli archivi possono essere raggiunti in tre modi:

- per data: cliccando sopra una label “mese” compaiono gli archivi pubblicati nel periodo.

- per categoria: cliccando sopra le label delle “categorie”, compaiono gli articoli cui è stata attribuita la categoria cliccata.

- per tag: cliccando sopra una tag, compaiono gli articoli taggati con quella espressione. Anche i nomi di chi scrive sono tags: cliccandoli si raggiungono tutti gli articoli di quell’autore.

LEGGERE I COMMENTI E TORNARE ALLA VISTA INIZIALE

Per leggere i commenti, si va sul titolo dell’articolo o sulla data, si clicca e compaiono tutti i commenti, sempre ordinati per data decrescente.

In generale, per tornare da una maschera alla precedente, è sempre possibile cliccare sulla freccia bianca sull’angolo a sinistra in alto dello schermo. Però, se dalla lettura dei commenti si vuole tornare alla pagina con i soli articoli (in gergo si dice “collassare i commenti”) si può anche cliccare sul titolo Talpa Democratica che ci riporta alla pagina Home.

SCRIVERE UN COMMENTO

I commenti sono brevi risposte ad un articolo oppure ad un commento preesistente.

Noi raccomandiamo fortemente che i commenti non superino i 300 caratteri; commenti più lunghi invece potranno essere inviati a redazione@talpademocratica.it per la successiva pubblicazione come articoli. Raccomandiamo anche di evitare dialoghi a due attraverso serie di commenti successivi: generalmente non interessano gli altri.

Un lettore che dopo aver letto i commenti voglia aggiungerne uno suo, viene invitato dal sito a “fare il login”; il login è una procedura con la quale si accede alla porta informatica dalla quale passano i commenti destinati alla pubblicazione.
In essa bisogna inserire Nome Utente e Password. Ovviamente, chi tenta di commentare per la prima volta non ne dispone ancora. Perciò dovrà per prima cosa cliccare sopra la label Registrati.  Comparirà un’altra maschera che consentirà la registrazione, come spiegato nel seguito.  Raccomandiamo di scegliere come Nome Utente il proprio reale nome e cognome. Lo spirito di franchezza e trasparenza che è nella natura di Talpa sconsiglia l’uso di Nicknames. Chi invece già disponesse già disponesse di Nome e Password dovrà inserirli negli appositi campi e poi cliccare su Collegati.

[Il campo “Ricordami” può essere utile. Se lo si seleziona, ogni volta che in futuro faremo il login, il nostro PC ci proporrà già Nome utente e Password precompilati].

A questo punto l’Utente “loggato” potrà inserire i propri Commenti e anche correggere o cancellare suoi commenti precedenti. Un nuovo commento si può scriverlo direttamente (o anche copiarlo da testo word) nel box bianco in basso e poi, una volta terminato lo scritto, cliccare su “Invia Commento”. Il commento passa alla fase di Moderazione/Pubblicazione (vedi più sotto).

MODIFICARE O CANCELLARE UN COMMENTO GIA’ PUBBLICATO.

Ciò è possibile solo a chi lo ha scritto o al Moderatore. Per far questo, a lato di un commento già esistente, compare il comando (Modifica). Esso manda all’editor di testi di WordPress, che è un programma di scrittura, come Word, ma più limitato. Per usarlo, non dobbiamo modificare le righe in alto nella pagina di editing (Nome Utente e Psw), che sono già predefinite dal nostro login, dobbiamo solo scrivere nel campo in basso.

I comandi più significativi, in questa fase, sono i primi pulsanti a destra della barra sopra il campo di scrittura: b tramuta in grassetto le parole evidenziate quando lo si usa, i le cambia a corsivo. Per tornare al carattere normale, occorre cancellare i caratteri aggiuntivi inseriti da WordPress nel campo di scrittura. Non si può, invece, cambiare carattere (nel senso di font). La sottolineatura non si può usare nel testo poiché è riservata ai link che volessimo inserire.

Se vogliamo inserire un link, si procede così: si evidenzia la parola alla quale vogliamo connettere il collegamento, poi si clicca sul tasto link in alto. Compare un format che ci chiede l’indirizzo del sito che vogliamo collegare, lo inseriamo, mentre possiamo anche non inserire il titolo. Ora si clicca sul tasto “aggiungi link” e ricompare il campo di scrittura, con il collegamento ormai stabilito. I link si cancellano come i grassetti.

Una volta finito di confezionare il nostro commento, cliccare su Aggiorna: il nostro nuovo testo va alla Moderazione o, in certi casi, direttamente alla Pubblicazione.

A questo punto, si viene in ogni caso riportati alla pagina principale. Se ora non si vuole più vedere i Commenti e si vuole tornare a vedere solo articoli, si può cliccare ad esempio sul titolo Talpa Democratica

Per uscire dal sito Talpa,  basta naturalmente chiuderlo (x del browser in alto a destra – oppure, se si hanno aperte più finestre internet, x sulla label di Talpa). Ma si può anche semplicemente lasciare aperta Talpa limitandosi ad uscire dal proprio account (“fare logout”). In tal caso, chi si siede al PC dopo di noi si troverà già davanti Talpa, ma per scrivere dovrà fare il login con i propri NU e Password. Per fare logout, cliccare sul comando Esci da questo account.

MODERAZIONE E PUBBLICAZIONE

Talpa è un sito aperto a tutti, sia per leggere quanto c’è scritto, sia per commentare. Come abbiamo visto, per commentare è sufficiente una semplice registrazione, con dati che potrebbero essere anche non corretti (anche se poi è comunque possibile risalire, con un po’ di fatica, all’autore reale). Perciò potrebbero accedervi malintenzionati e occorre difendersene; la cosa migliore sarebbe che qualcuno della Redazione leggesse i commenti prima che questi siano pubblicati. Ma se lo facessimo sistematicamente, passerebbe troppo tempo fra la scrittura del commento da parte di un lettore e la sua pubblicazione. Abbiamo stabilito perciò alcune logiche informatiche in base alle quali alcuni commenti vengono letti da noi della Redazione prima della pubblicazione, altri saltano la fase di Moderazione e vanno direttamente in Pubblicazione.        

Se il commento deve essere moderato prima di essere pubblicato, va in un serbatoio di commenti “in sospeso”. Il Moderatore incaricato in quel giorno ne sarà avvertito automaticamente. Potrà quindi raggiungere la propria Bacheca, leggere il commento e, se non ci sono ragioni specfiche per bloccarlo, premere il pulsante Pubblica che trasferisce il commento nella pagina del sito visibile a tutti.

SCRIVERE UN ARTICOLO

Se volete far pubblicare su Talpa un vostro articolo, è semplicissimo: scrivete il testo in Word, firmatelo, scegliete due o tre parole chave e la Categoria di Talpa che vi sembra più adatta – e infine mandatelo alla casella: redazione@talpademocratica.it  Il Moderatore provvederà a pubblicarlo al più presto.

Ricordate che solo le prime trecento battute andranno in prima pagina, prima del link continua. Ciascuno le scriverà come ritiene più utile per spingere il visitatore del sito a cliccare il suo continua.

In linea generale, conviene che i testi degli articoli non superino i 3000 caratteri (3300 spazi compresi), perché è provato che testi più lunghi sono meno letti.

Non dimentichiamo a questo punto di collegare all’articolo le parole chiave (tags) e la categoria – mettiamo il nome dell’autore fra le parole chiave. Ciò consente da subito di ritrovarlo negli archivi. E, dopo qualche tempo, sarà praticamente l’unico modo di rivederlo.