La Talpa Democratica

by Redazione, Nessun commento

PERCHE’ TALPA

Siamo un gruppo di persone che fanno politica per passione. Abbiamo alle spalle storie e percorsi diversi, ma oggi ci ritroviamo nel PD.
Ognuno di noi sente il dovere di partecipare alla discussione pubblica e di portare un contributo alla ricerca e alla costruzione del bene comune.
Avvertiamo acutamente le difficoltà del momento; sentiamo l’asprezza, perfino la virulenza della polemica antipolitica, ma vogliamo reagire.

Siamo urtati dalla superficialità del dibattito pubblico: frasi ad effetto, ragionamenti appena abbozzati, ricerca ossessiva della spettacolarizzazione.
Per questo abbiamo deciso di proporre un nuovo strumento di discussione: questa “Talpa democratica”.
Un modo per dire che vogliamo scavare in profondità, come fanno le talpe.

Vogliamo discutere seriamente di questa crisi: da dove viene? perché si trascina da oltre cinque anni? come affrontarla?
Essa è solo la “crisi del debito pubblico europeo” oppure è la crisi di un modello di sviluppo, della globalizzazione liberista e dell’ideologia che l’ha sorretta?
O, forse ancora, è perfino il segno del declino del lungo  dominio dell’Occidente?

Soprattutto, ricerchiamo idee nuove. Tutti parlano di come arginare il debito, ma sembra scomparsa la discussione sui fini, ovvero su dove vogliamo andare.
Che società abbiamo in mente? Quali valori devono guidare la convivenza civile? Il degrado della lotta politica quotidiana non è forse dovuto proprio all’eclisse dei fini? Una politica senza finalità generali tende inesorabilmente a ridursi a puro mestiere e a scivolare nel pantano.

Noi ci impegniamo a cercare risposte nuove. Guardiamo all’Europa, al suo grande pensiero critico e alla sua tensione umanistica.
Da lì pensiamo di trarre  i motivi della nostra ispirazione, il gusto del confronto libero e plurale, le ragioni per un rinnovato “ottimismo della volontà”.
Insomma,  sentiamo l’urgenza di dare il nostro contributo ad alzare l’asticella del dibattito.

PERCHE’ DEMOCRATICA

Siamo convinti che il Partito Democratico costituisca lo strumento più idoneo per esercitare un’azione politica innovatrice
fondata sulla centralità e la dignità della persona e sul rispetto dei diritti umani e sociali e dare così un contributo essenziale
per costruire una società più aperta e più giusta.

La fondazione del Partito Democratico, logica conclusione di un lungo percorso politico, è avvenuta in una fase di profonda crisi economica, sociale e istituzionale,
che sta mettendo in discussione l’idea stessa di partito politico.

Per noi rimane sempre valido il principio Costituzionale ”tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti
per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale”.

Alla naturale difficoltà di far convivere culture politiche provenienti da storie profondamente differenti
si è aggiunta quella relativa al processo di formazione delle decisioni che non sempre è stato cristallino,
rendendo difficile ai cittadini, ai simpatizzanti e ai potenziali sostenitori, di sentire empatia verso il nostro partito
e le sue scelte concrete e, di conseguenza, di mobilitarsi per sostenerle.

Con il blog “TALPA DEMOCRATICA”, ci prefiggiamo l’obiettivo di mettere a disposizione, di tutti coloro che credono nel PD (o almeno nelle sue potenzialità),
uno strumento di crescita democratica e di comunicazione che stimoli la partecipazione consapevole al dibattito politico e all’approfondimento delle idee
connesse al concetto di democrazia rappresentativa.

Noi non vogliamo costituire l’ennesima corrente, visto anche le diverse provenienze culturali e politiche di noi promotori,
ma discutere di quegli argomenti che sono essenziali per la vita della nostra Repubblica, ma di cui poco si parla,
come, ad esempio, gli interventi legislativi più impegnativi del Governo Monti, o le decisioni della giunta Pisapia.

Vogliamo suscitare qualche dubbio in più rispetto ai luoghi comuni dominanti, ma, soprattutto vogliamo raccogliere i commenti ed i contributi di tutti i lettori,
anche quando diversi da quelli espressi sul nostro blog, perchè crediamo che questa dialettica possa servire farci crescere politicamente tutti
e a far maturare le convinzioni che ci hanno spinto a questo impegno politico.