La Talpa Democratica

by mario de gaspari, Nessun commento

di Mario De Gaspari
La provincia vorrebbe costruire sulle aree verdi dell’ex Paolo Pini, il comune di Milano non ne vuole sentire parlare. Il comune vorrebbe salvaguardare gli spazi verdi e ciò che nel tempo è stato realizzato sull’area, la provincia intenderebbe far fruttare il valore economico rappresentato dai diritti di edificabilità. Dal punto di vista privatistico la provincia non ha tutti i torti. C’è da domandarsi perché la giunta del comune di Milano, giustamente contraria all’edificabilità dell’area, non ne abbia cambiato la destinazione quando ne ha avuto la possibilità. Forse c’è stata un po’ di timidezza da parte della giunta Pisapia, forse sottovalutazione. O forse.. (continua…)


by Redazione, Nessun commento

di Redazione
Politica territoriale,  sviluppo immobiliare, rendita fondiaria, finanza locale, speculazione: come si collegano questi elementi oggi in Italia? quali effetti hanno sull’economia del nostro paese? cosa si dovrebbe fare in prospettiva? Sono questioni cruciali, ancor più in relazione alla crisi.   Di questo tratta “Bolle di mattone – la crisi italiana a partire dalla città – come il mattone può distruggere un’economia”, libro del nostro Mario De Gaspari che verrà presentato a Milano in due occasioni nella prossima settimana:
- martedì 14 maggio ore 21 alla Casa della Cultura (via Borgogna 3)
- mercoledì 15 ore 17 alla Provincia, Palazzo Isimbardi, Salone degli affreschi (corso Monforte 35)
Aggiungiamo nel seguito qualche informazione. (continua…)


by Redazione, Nessun commento

Quella che stiamo vivendo non è la prima crisi economica che si annuncia con un crollo  nella vendita delle case. Eppure, mentre il nesso tra la crisi e la finanziarizzazione del settore è in genere considerato casuale, in questo libro si dimostra che invece questo nesso è strutturale e necessario in un’economia prevalentemente speculativa.

La tesi, fondata su una ricca ricognizione bibliografica, rimanda ad un ruolo attivo della politica che deve essere centrale sia nella fase espansiva del ciclo che nella fase depressiva. (continua…)


by Redazione, Nessun commento

di Mario De Gaspari (prima parte)
Se si riuscisse a depurare la vicenda Montepaschi dagli elementi scandalistici e dagli inevitabili risvolti giudiziari, si potrebbe trarne qualche considerazione utile per la comprensione della situazione presente nell’economia e nel sistema bancario italiano. Secondo la maggior parte dei commentatori tutto inizia alla fine del 2007 con l’acquisto di Antonveneta. Ma questa ricostruzione, a mio avviso, non sta in piedi. (continua…)


by mario de gaspari, 3 commenti

di Mario De Gaspari
Non è vero che da questa crisi, che pure somiglia paurosamente al grande crollo, si potrà uscire solo con la guerra. Ne usciremo, ma sono necessarie una nuova politica e una nuova economia. A quasi cinque anni dallo scoppio della crisi ci sono in giro troppo fatalismo e troppa rassegnazione. (continua…)


by mario de gaspari, 1 commento

di Mario De Gaspari
Contrapporre politiche di rigore e politiche sociali è un controsenso. Per uscire dalla crisi è necessario ridurre in fretta il surplus di abitazioni e diritti edificatori presenti sul mercato e cominciare ad affrontare i problemi della povertà nell’abbondanza. (continua…)


by mario de gaspari, 1 commento

di Mario De Gaspari
L’occupazione e il benessere sono scomparsi dagli orizzonti della politica economica. Il problema però non è più o meno Keynes, ma cogliere l’occasione per cambiare modello di sviluppo (continua…)


by mario de gaspari, Nessun commento

di Mario De Gaspari

Altro che eccellenza lombarda, Formigoni ha portato al disastro. Un modello pervasivo che ha toccato anche noi e che occorre liquidare in fretta. Ma lo scontro sarà duro e ci vogliono idee chiare. (continua…)


by mario de gaspari, Nessun commento

di Mario De Gaspari

Ci sono comuni che ritengono conveniente incentivare la chiusura delle imprese: magari arriva un centro commerciale, o una palestra, o i campi di calcetto, oppure un bel fast food. Ci sono comuni che alle imprese danno incentivi “all’incontrario”. La politica economica nazionale non può davvero prescindere dalle politiche territoriali dei comuni. (continua…)


by mario de gaspari, Nessun commento

di Mario De Gaspari
Le scelte dei comuni in materia di pianificazione urbana sono scelte economiche. Non solo nel senso che condizionano i bilanci locali, ma in quanto, nel loro insieme, sono una componente di rilievo della politica economica nazionale. Il contributo dei comuni all’economia nazionale può essere però inversamente proporzionale alle volumetrie edificatorie concesse. (continua…)