La Talpa Democratica

by Paolo Zinna, 2 commenti

di Paolo Zinna
Accade spesso che un fatterello, più o meno rilevante, catturi l’attenzione dei media per alcuni giorni e scateni commenti, dichiarazioni, “ferme prese di posizione”… Accade anche che al fatto vengano dati significati e ragioni che, esaminato attentamente, non avrebbe. E spesso noi, realisti, “conoscitori di politica”, abituati ad approfondire, scuotiamo la testa, fra il pensoso e il rattristato. Ma possiamo fermarci qui? Io non lo credo più(continua…)


by Redazione, 1 commento

di Paolo Zinna

 

Uomini della
evoluzione lenta

Innovatori

Centristi, moderati

2

3

Progressisti, sinistra

1

4

Incertezza nel partito. Visto non sappiamo dove andremo, per ora nessuno contrasta davvero le “larghe intese” che continuano. Fra i militanti, i toni accesi di aprile si stemperano in un distacco freddino, interrotto da fiammate brevi per vicende serie e meno serie: il Kazakistan, la sospensione, l’incompatibilità (o era ineleggibilità?), le parole di Calderoli… Il vero nodo è là: chi siamo? cosa vogliamo diventare?  (continua…)


by Paolo Zinna, Nessun commento

di Paolo Zinna
Vorrei un Presidente del Consiglio capace di dire poche semplici cose. Ad esempio: “è assolutamente più importante intervenire sulla tassazione del lavoro che sulla casa”  e anche: “L’Europa si è accanita con una politica di rigore a dir poco miope, dimenticando che solo la crescita può sostenere il rigore finanziario”. Voglio una persona capace di dare questo netto giudizio del governo Monti:”Accettando la vulgata monetarista…. (continua…)


by Paolo Zinna, Nessun commento

di Paolo Zinna
Prendo in prestito il titolo dell’ultimo libro di Ferruccio Capelli, dopo la lettura del Corriere di domenica. Troppi articoli lasciano trasparire la pesante situazione politica dell’Italia del 2013: surroghe improprie, fastidio per la democrazia, corporazioni senza pudore scopertamente all’attacco o in difesa, prudenti silenzi del partito. E allora, lo chiedo a tutti voi, agli amici della Talpa in primo luogo: vogliamo continuare a tacere? O vogliamo, noi sì, dire “Basta!”? (continua…)


by Redazione, Nessun commento

di Paolo Zinna
Nel post precedente ho illustrato qualche aspetto della vita di Letta, Alfano, ecc. Oggi ci aggiungo gli appunti su Saccomanni, Zanonato, Giovannini, Lupi e Bray. Se non scriverò troppo, potrebbe starci anche qualche altro nome. Saccomanni, dunque: (continua…)


by Paolo Zinna, 2 commenti

di Paolo Zinna
La politica, ultimamente, mi dà poche soddisfazioni; così, ho pensato di riconvertirmi come scrittore di biografie. Ma, per interessare i lettori, bisogna che i soggetti raccontati siano nomi famosi: cosa c’è di meglio, per questo, dei ministri del governissimo, del governo eccezionale che ci traghetterà fuori dalla crisi? Ecco quindi qualche noticina su vita e miracoli dei nostri ventuno campioni. Cominciamo da Enrico Letta, per esempio. (continua…)


by Redazione, 1 commento

Organizzata dai circoli dei quartieri poveri di Roma-Napoli-Torino L’iniziativa “contro la povertà” e “per il governo di cambiamento” è promossa dai circoli Pd di Scampia, San Salvario, Corviale, Torbellamonaca, Laurentino e San Basilio, quartieri poveri della Capitale, di Napoli e Torino.


by Paolo Zinna, 2 commenti

di Paolo Zinna
A Como la Provincia ha deciso di far abbattere un certo numero di daini, perché, dicono, si mangiano un bel po’ dei raccolti dei campi; gli ambientalisti protestano e suggeriscono che gli agricoltori potrebbero recintarseli, i loro campi. A Milano, Fabio Fazio si è unito ai molti che ritengono le domeniche a spasso inutili contro l’inquinamento e fastidiose per chi ha bisogno di usare l’auto per ragioni serie. L’assessore Bisconti, a questo punto… (continua…)


by Paolo Zinna, 4 commenti

di Paolo Zinna
Le funzioni del Presidente della Repubblica Italiana sono espresse nell’articolo 87 della Costituzione: in esso non trovo traccia di alcuno speciale compito di quest’organo della Repubblica nella individuazione di indirizzi, linee e combinazioni politiche, nella proposizione di leggi asserite più urgenti o necessarie, nella attività di persuasione dei parlamentari a concedere o non concedere la propria fiducia a questa o quella ipotesi di governo. (continua…)


by Paolo Zinna, 1 commento

di Paolo Zinna
Si è molto parlato dell’allontanamento di Boeri, in questi giorni. Non intervengo su questo, altri lo faranno, io sono convinto che in quella vicenda complessa vi siano ragioni e torti da varie parti. Ma gli ultimi avvenimenti suscitano anche molte altre domande; credo che i responsabili del PD milanese, lombardo, e anche cittadino, farebbero un’apprezzabile opera di trasparenza se facessero conoscere a tutti alcune informazioni e su queste si aprisse un dibattito sincero. Non escludo che alle mie domande possano anche essere date risposte del tutto soddisfacenti: proprio per questo, occorrerebbe parlarne senza reticenze. (continua…)


by Paolo Zinna, 1 commento

di Paolo Zinna
Voglio segnalare una notizia che mi pare poco ripresa dai grandi giornali. La leggo, ad esempio, su Critica sociale, ma è presente anche altri siti.
Si tratta di questo: la Russia ha inviato cinque navi da guerra nelle acque di Cipro.  “I russi mostrano i muscoli di fronte all’esproprio bancario promosso dall’Europa tedesca per Cipro. Almeno cinque fregate terranno a tiro utile le coste dell’isola levantina «permanentemente».
(continua…)


by Paolo Zinna, 4 commenti

di Paolo Zinna
Nella grande incertezza di questi giorni, molti si affannano a suggerirci il giusto comportamento. Di solito si tratta di “un appello al senso di responsabilità delle forze politiche” perché “tornare subito al voto è impossibile, oltre che suicida” e quindi occorre “un esecutivo, tecnico o politico, sostenuto anche indirettamente dalle principali forze politiche” per realizzare uno scambio virtuoso: uninominale e doppio turno contro presidenzialismo. Tutto questo, secondo De Bortoli (da un suo articolo ho tratto le citazioni) ci eviterebbe “morti, feriti, aziende che chiudono, posti di lavoro che saltano”:
http://archiviostorico.corriere.it/2013/marzo/03/UNA_NAZIONE_ALLO_SPECCHIO_Una_co_0_20130303_e5e7a268-83c9-11e2-9940-bbde2044eada.shtml. Cosa ne dite? (continua…)


by Paolo Zinna, Nessun commento

di Paolo Zinna
(Riprendo molto dai comunicati sindacali).
L’11 febbraio scorso l’AD di RCS Mediagroup Pietro Scott Jovane ha presentato al Comitato aziendale europeo le linee guida di un piano tutto centrato sul taglio del costo del lavoro: 800 esuberi, 640 dei quali in Italia tra personale giornalistico e non. Inoltre verrebbero vendute o chiuse ben 10 testate minori; infine, nel piano è previsto il trasferimento di tutti i poligrafici e della redazione della Gazzetta dalla sede storica di via Solferino a via Rizzoli. In centro resterebbero i giornalisti del Corriere mentre gran parte dell’immobile verrebbe “valorizzato” cioè venduto all’immobiliarista di turno. (continua…)


by Redazione, Nessun commento

Riceviamo da Danilo Margaritella e Paolo Zinna e volentieri pubblichiamo questo Appello al voto.
La “Rete 23 giugno”, che raggruppa donne e uomini con esperienze politiche nell’ambito del PD nonché nell’ambito del movimento sindacale, ritiene importante  esprimere per le Elezioni Regionali la preferenza per ONORIO ROSATI.  Alcuni temi centrali su cui si basa il suo programma politico sono: (continua…)


by Redazione, Nessun commento

di Paolo Zinna
Qualche giorno fa, un articoletto di Affari Italiani riporta indicazioni su quel che sarebbe un futuro governo di Berlusconi  se le elezioni lo premiassero. Il risultato non sembra probabile, nonostante le indubbie doti comunicative, di “venditore,  dell’uomo, ma vi compare un nome interessante, che non mi è ignoto. E’ quello di Bernabò Bocca, (continua…)


by Redazione, Nessun commento

di Paolo Zinna
Mercato di via Marco Aurelio, ieri mattina, fra viale Monza e via Padova. Persone che hanno difficoltà ad arrivare a fine mese, molti immigrati. Due persone distribuiscono materiale di Scelta Civica, con una bella foto di Ilaria Borletti Buitoni. (continua…)


by Paolo Zinna, 2 commenti

di Paolo Zinna
Reuters riporta che secondo il giudice federale californiano Lucy Koh, i vertici di Apple, Google, Adobe, Pixar, Intel e Intuit hanno ottenuto sostanziali benefici economici da un accordo fra le aziende per mantenere artificialmente e illegalmente bassi gli stipendi dei collaboratori di talento, astenendosi dall’offrire posizioni di lavoro ai dipendenti delle altre: http://www.reuters.com/article/2013/01/18/us-apple-google-lawsuit-idUSBRE90H01T20130118  Steve Jobs…. (continua…)


by Paolo Zinna, 1 commento

di Paolo Zinna
A liste ormai definite, si possono valutare gli effetti del processo di selezione che abbiamo effettuato: quanti parlamentari abbiamo scelto davvero con le primarie? e, per quelli scelti con le primarie, come e dove sono stati scelti (città o hinterland, area piccola o area vasta)? Molti si chiedono quanto hanno contato davvero le Primarie: (continua…)


by Paolo Zinna, 3 commenti

di Paolo Zinna
Commenti in sintesi, in attesa di leggere i voti per seggio: difficile ragionare sul numero dei votanti – peso dell’elettorato di appartenenza che soverchia quello di opinione – grande risultato delle donne – irrilevanza della società civile entro le nostre liste – sfida vera per i parlamentari uscenti – i ruoli entro il partito non danno visibilità – chi riesce a raccogliere le firme ha già vinto – città e hinterland pesano entrambi – importanza delle basi locali. In conclusione, c’è Primaria e Primaria. (continua…)


by Paolo Zinna, 1 commento

di Paolo Zinna
Onestà intellettuale, competenza, coraggio, “schiena dritta”, cosa si può chiedere di più ad un giornalista? E cosa si può chiedere di più ad un parlamentare? Diciamocelo, tutti abbiamo qualche preoccupazione aspettando di sapere quali saranno i candidati inseriti da Roma in testa alle liste del PD lombardo, non tutti quelli che abbiamo eletto nel 2008 sono stati eccellenti… ma, se le scelte di Bersani sono queste, c’è solo da rallegrarsi. (continua…)