La Talpa Democratica

by sergiofuma, 2 commenti

di Sergio Fumagalli

L’unica cosa che so di Umberto Ambrosoli è che è figlio di Giorgio di cui, invece, ricordo la drammatica vicenda umana.

Per essere sinceri non è tutto qui.

Da qualche settimana ho appreso anche un’altra cosa: per giornali, UDC, Pisapia, benpensanti e altri (molti altri) è l’unico candidato che può consentire al Centro Sinistra di vincere le elezioni.

Davvero è sufficiente perché diventi il mio candidato? Da un politico pretendo di più.

(continua…)


by alessandro calcaterra, 3 commenti

di Alessandro Calcaterra

Dopo anni in cui il centro sinistra chiedeva le dimissioni del presidente Formigoni in Regione Lombardia è rimasto spiazzato quando queste sono arrivate veramente.  Il bluff è stato scoperto: infatti l’opposizione si è trovata senza più scuse e soprattutto senza un progetto alternativo. Per fortuna la pressione dell’opinione pubblica e di alcuni importanti rappresentanti del PD sta cercando di convincere i dirigenti a confermare  il percorso delle primarie. (continua…)


by Redazione, 2 commenti

di Arturo Bodini, Ferruccio Capelli, Antonio Devoto, Francesco Francioso, Sergio Fumagalli, Paolo Zinna

Siamo a pochi mesi dalle elezioni regionali e il centrosinistra deve scegliere un candidato da sostenere. Per queste scelte, la storia degli ultimi anni, lo statuto del PD, ma soprattutto le aspettative dell’opinione pubblica, ci indicano una sola strada: quella delle Primarie,  con gli elettori che si esprimono senza mediazioni. E del resto il PD si è già mosso in questo senso: dichiarazioni di candidature, raccolta delle firme, mobilitazione. (continua…)


by Bodini Arturo, 1 commento

di Arturo Bodini

Sembrerebbe una domanda pleonastica ma non è così. Dovrebbero servire agli elettori per determinare il candidato che il centro sinistra presenterà alle elezioni regionali.  Il condizionale è d’obbligo, tanta è la voglia di determinare a tavolino la scelta. Eppure il segretario nazionale, Bersani, ha accettato di affrontare delle primarie, che per  lo statuto del PD avrebbe potuto evitare, ma ha preferito competere anziché rifugiarsi dietro lo scudo dei regolamenti. (continua…)


by sergiofuma, 5 commenti

di Sergio Fumagalli

Lombardia. Troppe voci sussurrano: “se si candida un candidato eccellente, allora le primarie non si devono fare, gli altri aspiranti devono fare un passo indietro”.  Delle due l’una. O le primarie sono un metodo e valgono per tutti o si torna, per tutti, al vecchio metodo: decidono gli organi dei partiti e delle primarie non si parla più né per il Presidente del Consiglio né per quello della Regione né per il Sindaco. Né oggi, né mai.
E’ contro l’idea stessa di democrazia che le regole dipendano dai candidati a cui devono essere applicate. (continua…)